(IN) Netweek

MILANO

Miglioriamo il pronto soccorso e sosteniamo il welfare aziendale ilgovernatorerisponde@netweek.it

Share

Egregio governatore Maroni, il 4 dicembre 2016 mi sono recata al pronto soccorso dell’ospedale di Treviglio per sospetta frattura al piede in seguito a una caduta. Sono entrata alle 11.10 e sono uscita alle 18.26: 7 ore abbondanti per una frattura. Per fortuna si chiama pronto soccorso! Secondo me è l'organizzazione e la burocrazia che non funzionano. Se all'entrata mi avessero fatto subito le lastre, l'attesa si sarebbe risolta nel giro di 1 ora.

Maria - Trezzo sull'Adda

Gentile Maria, a seguito della sua segnalazione abbiamo subito interessato la Azienda Socio Sanitaria Territoriale Bergamo Ovest competente sull'Ospedale di Treviglio. Dalla verifica è emerso che - nel giorno e nel periodo di riferimento - la presenza di un numero molto elevato di utenti in Pronto Soccorso ha comportato in genere attese lunghe per i codici di minore gravità. Pur in considerazione di questo fattore, tuttavia, nel Suo caso specifico il tempo di attesa trascorso tra il momento dell'accettazione in triage e quello della prima valutazione medica (misurato in 304 minuti) è risultato anomalo ed eccessivo. Le porgo pertanto le mie scuse unitamente a quelle del Dipartimento di Emergenza Aziendale e della Direzione Medica di Presidio e La ringrazio per averci fornito, con la sua comunicazione, un importante spunto di miglioramento.

Buongiorno signor Maroni, sono rappresentante legale della società Tecnofar Spa con sede a Delebio e stabilimento produttivo nell'area industriale di Gordona. Attraverso il consorzio di gestione dell’area, composto da 26 aziende, abbiamo un progetto per realizzare un’area di servizio composta da mensa, parcheggi per camionisti con annesso servizio igienico e un asilo nido. Ultimamente i nuovi contratti nazionali e la finanziaria prevedono sempre maggiori risorse da destinare al welfare aziendale. Le aziende associate sono disposte a partecipare alla costruzione e alla gestione della struttura; abbiamo presentato un progetto alla Comunità Montana della Valchiavenna e al Comune di Gordona per realizzare un bellissimo asilo ma abbiamo ricevuto un freddo commento di contrapposizione.

Piero - Delebio

Gentilissimo Piero, concordo pienamente con lei sull'importanza del welfare aziendale per il benessere dei lavoratori. Come Regione Lombardia abbiamo fortemente investito in queste misure: sono infatti appena stati destinati oltre 2,5 milioni per il rinnovo degli interventi a favore della conciliazione vita-lavoro 2017/2018 da attuarsi tramite le Reti territoriali per la Conciliazione, partnership pubblico-privato cardine del modello di governance lombardo sul tema. Per quanto riguarda gli investimenti, stiamo programmando gli interventi previsti nel “Patto per la Lombardia” e pertanto la invito a prendere contatti con l’Ufficio Territoriale Regionale Montagna per segnalare l’opportunità che mi ha descritto.

Leggi tutte le notizie su "Giornale di Lecco"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 23 Gennaio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.