(IN) Netweek

LECCO

«Lecco, lago e stelle» strega la citta’ la terza edizione L’appuntamento con i grandi chef é per venerdì 8 e sabato 9 settembre nelle piazze della città 

Share

«Lecco, lago e stelle» torna a far capolino sul Lario promettendo una terza edizione dai contenuti incredibili. Gusto, chef stellati e cultura: gli ingredienti del successo di questo evento sono la valorizzazione della città e sorprendere il visitatore.

Forte del successo degli anni precedenti, l’intera macchina organizzativa è già in moto.

La data non è un segreto anzi: riconfermato il mese di settembre e scelto venerdì 8 si punta a raddoppiare con sabato 9. Da qualche giorno la pagina facebook «Lecco, lago e stelle» ha iniziato a svelare gli ingredienti dell’edizione 2017. In regia una giovane lecchese, Giovanna Bettega, organizzatrice di eventi e punto di riferimento per moltissimi chef.

Abbiamo chiesto proprio a Bettega di svelarci i primi segreti della terza edizione.

Come nasce «Lecco, lago e stelle» ?«L’ingrediente principale è l’amore per Lecco e la voglia di renderla magica e unica per una sola serata. Coinvolgendo le piazze più belle del centro storico e i grandi chef stellati del territorio si da vita a un evento unico. Il valore aggiunto è la collaborazione tra realtà e la volontà di far parte di un unico grande progetto condiviso»Un appuntamento che cresce di anno in anno... nel 2016 avete lanciato l’aperitivo in barca, per questa edizione come ci stupirete?«Siamo già in pieno movimento, ma posso anticiparvi che le novità non mancheranno. «Lecco, lago e stelle» raddoppia con un programma speciale pensato per la giornata di sabato 9 settembre. Vogliamo offrire una visione in più della città. Con gli chef rivive il centro storico, con l’aperitivo in barca offriamo Lecco vista dal lago, quello che manca ora è vederla dall’alto... Magari da una delle nostre splendide montagne. Immancabile il fine benefico con il sostegno alla “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini e un nuovo progetto dedicato alla solidarietà».Una proposta imperdibile per famiglie e non solo. E sul fronte culturale?«Natura, show cooking e gli ingredienti tipici del territorio conquisteranno il pubblico. L’idea è di ampliare l’offerta coinvolgendo le attrattive culturali della città: qualche museo, cortile e magari il campanile della chiesa di San Nicolò. L’idea di festa è il valore aggiunto a un format unico nel suo genere, con gli chef più in vista del panorama italiano e internazionale».Una squadra che cresce anno dopo anno. Ci sono già delle conferme?«Agli chef stellati piace il format e la città. Sicuramente ci saranno Claudio Prandi, Fabrizio Ferrari , Mauro Elli, Stefano Binda, Giancarlo Morelli, Theo Penati e Gianni Tarabini. Non solo, l’idea è quella di valorizzare gli executive chef dei grandi maestri per presentare la loro squadra e valorizzare il lavoro in team. Come da tradizione, un alone di mistero aleggia sulla proposta dei piatti: solo a poche ore dall’evento si conoscerà il menù e gli ingredienti scelti».

Leggi tutte le notizie su "Giornale di Lecco"
Edizione digitale

Autore:gac

Pubblicato il: 26 Giugno 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.